GRATIS VERSAND ab 150 CHF

Vino da tavola rosso

Vino da tavola rosso
Artikel Nr. 105547

Cantina Merano

Vino da tavola rosso

 
Tipologia:
Cuvee rossa
Zona:
Meran & Umgebung
Cont. alcoolico :
12.00% VOL
Contenuto:
0.5 l (€ 6,80 / 1 l)

IVA incl. Spedizione e consegna

€ 3,40

Tempo di consegna previsto 2-4 giorni lavorativi

 
Tipologia:
Cuvee rossa
Zona:
Meran & Umgebung
Cont. alcoolico :
12.00% VOL
Contenuto:
0.5 l (€ 6,80 / 1 l)
CONSIGLIATO PER
formaggio di stagionatura media
formaggio di stagionatura media
Hausmannskost
Hausmannskost
speck e salumi
speck e salumi
Südtiroler Marende
Südtiroler Marende
Descrizione

Il vino da tavola rosso della Cantina di Merano è uno dei grandi classici altoatesini che si può trovare apparecchiato quasi in tutte le tavole. Il suo carattere sobrio e compatto lo rende così eclettico da poterlo affermare con discrezione. Versato nel bicchiere, brilla di un rubino chiaro e cristallino. Allo stesso tempo un bouquet di bacche rosse fresche unite ad un tocco sobrio di cioccolato si dispiega all’olfatto. Al palato, invece, questo Schiava si rivela sobrio e privo di pretese, trionfando nel finale con la sua tipica nota di mandorla amara. Un vino solido e di uso quotidiano per un piacere informale, che affina particolarmente piatti leggeri, formaggi pregiati e gustosi salumi.

Sapevi che:

Nel trio dei vini autoctoni altoatesini, la Schiava, oltre al Gewürztraminer e al Lagrein, ricopre il ruolo del rosso leggero, giovanile e vigoroso, ricevendo così simpatia e predilezione da parte del pubblico. Il vitigno della Schiava produce una varietà di vino rosso molto tradizionale e allo stesso tempo la più diffusa in tutto l'Alto Adige. Questa varietà ha infatti influenzato profondamente il panorama vinicolo del nostro territorio per circa 500 anni. In vista della sua grande diffusione, la Schiava non corrisponde solo ad un modello standard: in ogni angolo dell'Alto Adige infatti si lasciano scoprire nuove sfaccettature di questa varietà iconica.

Descrizione

Il vino da tavola rosso della Cantina di Merano è uno dei grandi classici altoatesini che si può trovare apparecchiato quasi in tutte le tavole. Il suo carattere sobrio e compatto lo rende così eclettico da poterlo affermare con discrezione. Versato nel bicchiere, brilla di un rubino chiaro e cristallino. Allo stesso tempo un bouquet di bacche rosse fresche unite ad un tocco sobrio di cioccolato si dispiega all’olfatto. Al palato, invece, questo Schiava si rivela sobrio e privo di pretese, trionfando nel finale con la sua tipica nota di mandorla amara. Un vino solido e di uso quotidiano per un piacere informale, che affina particolarmente piatti leggeri, formaggi pregiati e gustosi salumi.

Sapevi che:

Nel trio dei vini autoctoni altoatesini, la Schiava, oltre al Gewürztraminer e al Lagrein, ricopre il ruolo del rosso leggero, giovanile e vigoroso, ricevendo così simpatia e predilezione da parte del pubblico. Il vitigno della Schiava produce una varietà di vino rosso molto tradizionale e allo stesso tempo la più diffusa in tutto l'Alto Adige. Questa varietà ha infatti influenzato profondamente il panorama vinicolo del nostro territorio per circa 500 anni. In vista della sua grande diffusione, la Schiava non corrisponde solo ad un modello standard: in ogni angolo dell'Alto Adige infatti si lasciano scoprire nuove sfaccettature di questa varietà iconica.

Ingredienti

Contiene solfiti



Paese di origine: Italia
CONSIGLIATO PER
formaggio di stagionatura media
formaggio di stagionatura media
Hausmannskost
Hausmannskost
speck e salumi
speck e salumi
Südtiroler Marende
Südtiroler Marende
Dettagli sul produttore

Il 1901 segna l'inizio della storia di successo dell'attuale Cantina Merano, che sarà rilanciata più di 100 anni dopo. La fusione delle due cooperative vinicole tradizionali Cantina Vini Merano e Cantina Burggräfler nel 2010 combina il potenziale di 360 soci e la riapertura nel 2013 segna l'inizio della più grande cantina dell'ovest dell'Alto Adige. I piccoli produttori coltivano due zone viticole uniche: le colline soleggiate a Merano e dintorni e i pendii ripidi e ben ventilati in condizioni climatiche estreme in Val Venosta. Quest’ultima costituisce la zona viticola più occidentale dell'Alto Adige e al contempo la più piccola zona DOC chiusa del nostro territorio. Sui circa 245 ha di superfice vitata, si coltiva un totale di 16 diverse varietà, che vengono trasformate in quattro linee di vino. I vini "Festival" sono sinonimo di tipicità e genuinità, la linea "Graf" sta per il meglio della viticoltura meranese, mentre la linea "Vinschgau" si fa portavoce delle eccellenze della viticoltura della parte più ad ovest della provincia. Infine, la linea "Vigneti e Rarità" forma la punta di diamante dell'assortimento della Cantina di Merano.

Dicono di noi
  •  .
  • .
  • .
  • .
  • .

0 /5

  • : 0
  • : 0 / 5

 0 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
×