GRATIS VERSAND ab 150 CHF

Schiava "Algunder Rosengarten" 2019

Schiava "Algunder Rosengarten" 2019
Artikel Nr. 130350

Cantina Merano

Schiava "Algunder Rosengarten" 2019

 
Tipologia:
Schiava
Zona:
Meran & Umgebung
Cont. alcoolico :
13.00% VOL
Contenuto:
0.75 l (€ 13,33 / 1 l)

IVA incl. Spedizione e consegna

€ 10,00

Tempo di consegna previsto 2-4 giorni lavorativi

 
Tipologia:
Schiava
Zona:
Meran & Umgebung
Cont. alcoolico :
13.00% VOL
Contenuto:
0.75 l (€ 13,33 / 1 l)
CONSIGLIATO PER
antipasti rinforzati
antipasti rinforzati
formaggio fresco
formaggio fresco
speck e salumi
speck e salumi
weißes Fleisch
weißes Fleisch
Descrizione

Con il suo Schiava "Algunder Rosengarten", la Cantina di Merano presenta un giovane vino audace capace di convincere con forza e carattere. Versato nel bicchiere, mostra la sua colorazione di un rubino brillante. Al naso lascia percepire aromi di lamponi e more mature, seguiti da una nota di crosta di pane. Succoso, rotondo ed energico, l' "Algunder Rosengarten" si dispiega al palato. Presenta una piacevole quantità di tannini morbidi e si riaccende nuovamente nel finale. Uno Schiava potente e lusinghiero, che può essere servito in modo eccellente durante la tradizionale merenda altoatesina insieme a salumi di ogni tipo e formaggi stagionati.

Sapevi che:

Il nome "Algunder Rosengarten" si riferisce alla zona di coltivazione del vitigno, cioè Lagundo ovvero Algund. Grazie ai suoi pendii soleggiati e alle temperature miti a valle, il piccolo comune a nord-ovest di Merano offre le condizioni ideali per la produzione di vini rossi dal carattere forte. Rosengarten, invece, vuole dire roseto, e si riferisci al patrimonio mondiale dell'UNESCO nelle Dolomiti.  Deve il suo nome ad una leggenda, secondo la quale il giardino di rose del re nano Laurino si trovava esattamente lì. Lo splendore delle rose radiose è ancora visibile oggi nel gioco di colori rossi della sera sulle pareti calcaree delle montagne, che da vita al fenomeno dell'enrosadira.

Descrizione

Con il suo Schiava "Algunder Rosengarten", la Cantina di Merano presenta un giovane vino audace capace di convincere con forza e carattere. Versato nel bicchiere, mostra la sua colorazione di un rubino brillante. Al naso lascia percepire aromi di lamponi e more mature, seguiti da una nota di crosta di pane. Succoso, rotondo ed energico, l' "Algunder Rosengarten" si dispiega al palato. Presenta una piacevole quantità di tannini morbidi e si riaccende nuovamente nel finale. Uno Schiava potente e lusinghiero, che può essere servito in modo eccellente durante la tradizionale merenda altoatesina insieme a salumi di ogni tipo e formaggi stagionati.

Sapevi che:

Il nome "Algunder Rosengarten" si riferisce alla zona di coltivazione del vitigno, cioè Lagundo ovvero Algund. Grazie ai suoi pendii soleggiati e alle temperature miti a valle, il piccolo comune a nord-ovest di Merano offre le condizioni ideali per la produzione di vini rossi dal carattere forte. Rosengarten, invece, vuole dire roseto, e si riferisci al patrimonio mondiale dell'UNESCO nelle Dolomiti.  Deve il suo nome ad una leggenda, secondo la quale il giardino di rose del re nano Laurino si trovava esattamente lì. Lo splendore delle rose radiose è ancora visibile oggi nel gioco di colori rossi della sera sulle pareti calcaree delle montagne, che da vita al fenomeno dell'enrosadira.

Ingredienti
Contiene solfiti.

Paese di origine: Italia
CONSIGLIATO PER
antipasti rinforzati
antipasti rinforzati
formaggio fresco
formaggio fresco
speck e salumi
speck e salumi
weißes Fleisch
weißes Fleisch
Dettagli sul produttore

Il 1901 segna l'inizio della storia di successo dell'attuale Cantina Merano, che sarà rilanciata più di 100 anni dopo. La fusione delle due cooperative vinicole tradizionali Cantina Vini Merano e Cantina Burggräfler nel 2010 combina il potenziale di 360 soci e la riapertura nel 2013 segna l'inizio della più grande cantina dell'ovest dell'Alto Adige. I piccoli produttori coltivano due zone viticole uniche: le colline soleggiate a Merano e dintorni e i pendii ripidi e ben ventilati in condizioni climatiche estreme in Val Venosta. Quest’ultima costituisce la zona viticola più occidentale dell'Alto Adige e al contempo la più piccola zona DOC chiusa del nostro territorio. Sui circa 245 ha di superfice vitata, si coltiva un totale di 16 diverse varietà, che vengono trasformate in quattro linee di vino. I vini "Festival" sono sinonimo di tipicità e genuinità, la linea "Graf" sta per il meglio della viticoltura meranese, mentre la linea "Vinschgau" si fa portavoce delle eccellenze della viticoltura della parte più ad ovest della provincia. Infine, la linea "Vigneti e Rarità" forma la punta di diamante dell'assortimento della Cantina di Merano.

Dicono di noi
  •  .
  • .
  • .
  • .
  • .

0 /5

  • : 0
  • : 0 / 5

 0 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
×