GRATIS VERSAND ab 150 CHF

Sauvignon "Festival" 2020

Sauvignon "Festival" 2020
Artikel Nr. 131094

Cantina Merano

Sauvignon "Festival" 2020

 
Tipologia:
Sauvignon blanc
Zona:
Meran & Umgebung
Cont. alcoolico :
13.00% VOL
Contenuto:
0.75 l (€ 13,20 / 1 l)

IVA incl. Spedizione e consegna

€ 9,90 Anstatt € 10,40 (4,81 % risparmiato)

Tempo di consegna previsto 2-4 giorni lavorativi

 
Tipologia:
Sauvignon blanc
Zona:
Meran & Umgebung
Cont. alcoolico :
13.00% VOL
Contenuto:
0.75 l (€ 13,20 / 1 l)
CONSIGLIATO PER
antipasti leggeri
antipasti leggeri
pesce
pesce
verdura
verdura
Ziegenkäse
Ziegenkäse
Descrizione

Il Sauvignon "Festival" della Cantina di Merano si aggiunge con orgoglio alla gamma dei vini Festival, la cui caratteristica principale è il loro distintivo carattere varietale con stampo altoatesino. Prima della pigiatura soffice, le uve rimangono per cinque giorni nel torchio per la macerazione a freddo. Il mosto viene poi fatto fermentare in serbatoi di acciaio inox e il vino ottenuto affinato sulle fecce di lievito per cinque mesi. Versato nel bicchiere, il Sauvignon "Festival" si presenta in un abitoiallo-verde brillante e giunge al naso con immediata determinazione. Si viene così a creare un bouquet ricco di note erbacee, il profumo di pepe verde e ortica e di erbe aromatiche. Al palato il Sauvignon si lascia avvertire in un gioco elegante tra acidità vivace e morbidezza per poi svanire lasciando un lungo retrogusto. Il Sauvignon "Festival" è un vino da pasto in tutto e per tutto, e, come tale, è particolarmente adatto per raffinare piatti a base di verdure - in particolare asparagi - così come piatti di pesce piccante. Grazie alle sue caratteristiche note erbacee, si sposa perfettamente con le spezie del pregiato formaggio di capra. 

Sapevi che:

Le radici del Sauvignon affondano profondamente nel passato della viticoltura francese, mentre in Alto Adige il francese è di casa solo dal XIX secolo. Tuttavia, è uno dei vini bianchi più importanti del paese, il che è certamente dovuto alle eccellenti condizioni geoclimatiche offerte dal territorio altoatesino. Soprattutto nella Valle dell'Adige e nella Bassa Atesina, i vigneti francesi sono coltivati su 393 ettari di superficie per produrre vini altoatesini autentici, dai cui frutti si ottengono prodotti enologici di forte carattere territoriale e variegato.

Descrizione

Il Sauvignon "Festival" della Cantina di Merano si aggiunge con orgoglio alla gamma dei vini Festival, la cui caratteristica principale è il loro distintivo carattere varietale con stampo altoatesino. Prima della pigiatura soffice, le uve rimangono per cinque giorni nel torchio per la macerazione a freddo. Il mosto viene poi fatto fermentare in serbatoi di acciaio inox e il vino ottenuto affinato sulle fecce di lievito per cinque mesi. Versato nel bicchiere, il Sauvignon "Festival" si presenta in un abitoiallo-verde brillante e giunge al naso con immediata determinazione. Si viene così a creare un bouquet ricco di note erbacee, il profumo di pepe verde e ortica e di erbe aromatiche. Al palato il Sauvignon si lascia avvertire in un gioco elegante tra acidità vivace e morbidezza per poi svanire lasciando un lungo retrogusto. Il Sauvignon "Festival" è un vino da pasto in tutto e per tutto, e, come tale, è particolarmente adatto per raffinare piatti a base di verdure - in particolare asparagi - così come piatti di pesce piccante. Grazie alle sue caratteristiche note erbacee, si sposa perfettamente con le spezie del pregiato formaggio di capra. 

Sapevi che:

Le radici del Sauvignon affondano profondamente nel passato della viticoltura francese, mentre in Alto Adige il francese è di casa solo dal XIX secolo. Tuttavia, è uno dei vini bianchi più importanti del paese, il che è certamente dovuto alle eccellenti condizioni geoclimatiche offerte dal territorio altoatesino. Soprattutto nella Valle dell'Adige e nella Bassa Atesina, i vigneti francesi sono coltivati su 393 ettari di superficie per produrre vini altoatesini autentici, dai cui frutti si ottengono prodotti enologici di forte carattere territoriale e variegato.

Ingredienti
Contiene solfiti.

Paese di origine: Italia
CONSIGLIATO PER
antipasti leggeri
antipasti leggeri
pesce
pesce
verdura
verdura
Ziegenkäse
Ziegenkäse
Dettagli sul produttore

Il 1901 segna l'inizio della storia di successo dell'attuale Cantina Merano, che sarà rilanciata più di 100 anni dopo. La fusione delle due cooperative vinicole tradizionali Cantina Vini Merano e Cantina Burggräfler nel 2010 combina il potenziale di 360 soci e la riapertura nel 2013 segna l'inizio della più grande cantina dell'ovest dell'Alto Adige. I piccoli produttori coltivano due zone viticole uniche: le colline soleggiate a Merano e dintorni e i pendii ripidi e ben ventilati in condizioni climatiche estreme in Val Venosta. Quest’ultima costituisce la zona viticola più occidentale dell'Alto Adige e al contempo la più piccola zona DOC chiusa del nostro territorio. Sui circa 245 ha di superfice vitata, si coltiva un totale di 16 diverse varietà, che vengono trasformate in quattro linee di vino. I vini "Festival" sono sinonimo di tipicità e genuinità, la linea "Graf" sta per il meglio della viticoltura meranese, mentre la linea "Vinschgau" si fa portavoce delle eccellenze della viticoltura della parte più ad ovest della provincia. Infine, la linea "Vigneti e Rarità" forma la punta di diamante dell'assortimento della Cantina di Merano.

Dicono di noi
  •  .
  • .
  • .
  • .
  • .

0 /5

  • : 0
  • : 0 / 5

 0 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
×